Immatricolare la tua auto in Portogallo: come fare?

Come puoi immatricolare il tuo veicolo straniero in Portogallo?
Come puoi immatricolare il tuo veicolo straniero in Portogallo?
6 aprile 2018, Redazione

Per immatricolare un veicolo in Portogallo, ti verrà richiesto un documento che attesti la tua residenza nel paese. Non è necessario registrare il tuo mezzo se ti fermerai meno di 180 giorni. Le informazioni riportate di seguito potranno servirti se rimarrai nel territorio portoghese per un periodo di tempo più lungo.

Immatricolazione

È possibile immatricolare un veicolo nuovo o usato che viene dall'estero presso l'Istituto per la mobilità e i trasporti (Instituto da Mobilidade e dos Transportes o IMT), che si trova nella maggior parte delle città e delle aree popolate. Oltre al permesso di soggiorno e al tuo documento d'identità, è necessario portare con sé i seguenti documenti:

  • una copia del modulo "Modelo 9 IMT" (in portoghese)
  • un certificato di conformità della Comunità europea (Certificado de Conformidade o COC
  • una carta di circolazione del veicolo autenticata dall'autorità doganale
  • un documento rilasciato dall'autorità doganale attestante che tutti i dazi e le tasse doganali relativi all'immatricolazione del veicolo sono stati pagati
  • il modulo "Modelo 112", un certificato che attesta la conformità del veicolo alle norme sulla circolazione stradale
  • pagamento della tassa di immatricolazione del veicolo (dal costo di circa 45 euro)

Rinnovo

Non è necessario immatricolare di nuovo il veicolo perché la carta di circolazione non scade. Tuttavia, potrebbe essere necessario aggiornare periodicamente alcuni dettagli del documento, in base alle modifiche apportate alla tenuta di strada della vettura o altre caratteristiche. Questo può essere fatto anche presso gli uffici IMT regionale locale.

Articolo visto su
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista