Costo della vita a Lisbona: la capitale del Portogallo nella top 100 delle città più care per gli espatriati

Lisbona è l'unica città portoghese nella classifica delle 209 città dove il costo della vita è più caro

È costoso vivere a Lisbona? Abbiamo la risposta.
È costoso vivere a Lisbona?
5 luglio 2021, Redazione

Lisbona è l'83° città più cara al mondo in termini di costo della vita, salendo di 23 posizioni in classifica rispetto allo scorso anno. È quanto emerge da uno studio di Mercer pubblicato a fine giugno 2021. La classifica delle città più care per gli espatriati è guidata da Ashgabat, in Turkmenistan. Secondo la classifica delle città con il costo della vita più alto nel 2021 di Mercer, Lisbona, l'unica città portoghese a guadagnarsi uno dei 209 posti della classifica, è salita di 23 posizioni rispetto al 2020, diventando così l'83esima città più cara per gli espatriati. Diamo uno sguardo più da vicino alla classifica e al costo della vita a Lisbona.

Se guardiamo solo le 55 città europee in classifica, Lisbona si trova nelle posizioni centrali, ed è la 24esima città più cara d'Europa. Tornando alla classifica globale del costo della vita, Ashgabat è la città più cara per gli espatriati, spingendo Hong Kong al secondo posto.

Beirut è la terza città più cara, risalendo di 42 posizioni la classifica rispetto allo scorso anno a causa di una grave ed estesa depressione economica dovuta all'escalation di diverse crisi. Queste includono la più grande crisi finanziaria del Paese, il COVID-19 e l'esplosione nel porto di Beirut nel 2020.

Lo studio indica che Tokyo e Zurigo sono scese di un posto ciascuna, rispettivamente dal terzo e quarto posto, al quarto e quinto, mentre Shanghai arriva in sesta posizione, una in più rispetto allo scorso anno. Singapore è passata invece dal quinto al settimo posto. Altre città che compaiono nella top 10 di Mercer sono Ginevra, Pechino e Berna, completando in quest'ordine le 10 città più care per gli espatriati.

Le città più economiche al mondo per gli espatriati sono invece Tbilisi, Georgia, (207), Lusaka, Zambia (208) e Bishkek, Kirghizistan, classificata come la città meno costosa in ultima posizione tra le 209 città studiate.

Secondo la classifica Mercer del costo della vita delle città 2021, la pandemia ha cambiato i risultati, con molti paesi ancora colpiti dalla crisi economica, dall'instabilità politica e dall'emergenza sanitaria del COVID-19.

Lo studio sul costo della vita si concentra sui dati di 209 città nei 5 continenti e misura il costo comparativo di più di 200 articoli in ciascuna località, tra cui alloggio e affitto, trasporti, cibo, abbigliamento, articoli per la casa e intrattenimento.

Tiago Borges, leader di Mercer, citato in un comunicato stampa sullo studio, ha dichiarato: "Il costo della vita è sempre stato un fattore importante nella pianificazione della mobilità internazionale, ma la pandemia ha portato un nuovo livello di complessità, oltre a implicazioni relative alla salute e sicurezza dei dipendenti, alle politiche di lavoro a distanza e alla flessibilità, tra le altre cose".

Per quanto riguarda la capitale del Portogallo, il costo della vita a Lisbona è in aumento, con gli alti prezzi degli affitti che giocano un ruolo chiave nell'aumento delle spese di soggiorno. Negli ultimi anni Lisbona ha iniziato a salire poco a poco nella classifica annuale stilata da Mercer, con aumenti generalizzati dei prezzi in città nei settori dell'edilizia abitativa, della ristorazione e del carburante.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista