Trasferirsi in Portogallo: aiuti economici per chi decide di trasferirsi nelle campagne portoghesi dall'estero

Il governo portoghese ha dichiarato che pagherà coloro che vengono dall'estero per lavorare nelle regioni interne del Paese.

Trasferisciti nella campagna portoghese
Trasferisciti nella campagna portoghese
1 settembre 2021, Redazione

Le persone che vivono in un altro paese e che decidono di trasferirsi nel Portogallo rurale per vivere e lavorare, potranno accedere al programma "Emprego Interior MAIS" (Lavoro Interiore PLUS) del paese. Ciò significa che se vuoi trasferirti in Portogallo, potresti essere pagato per farlo sotto forma di sovvenzioni dal governo portoghese, nel caso in cui scegliessi di stabilirti in una delle regioni interne del Portogallo. Abbiamo qui tutti i dettagli su questi sussidi per coloro che decidono di trasferirsi nelle campagne portoghesi dall'estero.

Farsi pagare per trasferirsi in Portogallo

In un comunicato stampa inviato all'agenzia Lusa in Portogallo, il Ministero del Lavoro, della Solidarietà e della Previdenza Sociale (MTSSS) afferma che questa misura si applica anche a coloro che si spostano dalla costa portoghese verso le campagne: "Aiuti finanziari diretti fino a 4.827 euro sono concessi a chi si sposta dalla costa verso l'interno del Portogallo per lavoro”.

Lo smartworking aiuta il Portogallo a posizionarsi come destinazione

"Nel caso di cittadini residenti all'estero, ora gli aiuti vengono concessi anche a chi si trasferisce direttamente dall'estero verso questi territori interni", si legge nel comunicato. Citato nella nota stampa, il ministro del Lavoro, della solidarietà e della sicurezza sociale, Ana Mendes Godinho, afferma che è "essenziale creare le condizioni per attirare i giovani nelle regioni interne del Portogallo".

"Con questa estensione del regime di sovvenzioni, abbiamo compiuto un passo importante verso il posizionamento internazionale del Portogallo come destinazione da cui è possibile lavorare per qualsiasi parte del mondo", afferma il ministro.

Migliore qualità di vita ed equilibrio tra lavoro e vita privata in campagna

Sempre citata nel comunicato, la Ministra della Coesione Territoriale, Ana Abrunhosa, sottolinea che la pandemia di COVID-19 "ha dimostrato a molti cittadini e aziende che, lavorando dalla campagna, è possibile avere una migliore qualità della vita e un più facile equilibrio tra vita familiare e vita professionale”.

Questo programma è iniziato per la prima volta in Portogallo nell'agosto 2020 durante la pandemia, inizialmente solo per i residenti in Portogallo. Sono già pervenute 560 domande, "corrispondenti a 980 persone (compresi tutti i componenti del nucleo familiare) e ora il programma è stato aperto agli stranieri e a coloro che vivono all'estero". L'estensione di questo programma di aiuti ai cittadini stranieri è un altro modo per contribuire all'attrattività e alla competitività di questi territori sul panorama internazionale", afferma Abrunhosa.

I posti migliori in cui vivere e lavorare nella campagna portoghese

Secondo i dati più recenti diffusi, "la maggior parte delle domande" - due terzi del totale, 66% - proviene da famiglie originarie dei distretti di Lisbona (38%), Porto (17%) e Setúbal (11%). I luoghi più popolari in cui trasferirsi nella campagna portoghese, secondo le stesse informazioni, sono Castelo Branco (20%), Évora (9%), Guarda (9%), Bragança (8%) e Portalegre (8%).

Altri dati rivelano che più di due terzi (68%) dei richiedenti "si sono trasferiti nell'entroterra per lavorare come dipendenti, il 26% ha creato il proprio lavoro e il 6% ha fondato un'azienda". Gli stessi dati affermano che "le destinazioni con la più alta percentuale di richiedenti che hanno creato il proprio lavoro sono Braga (43%), Bragança (37%), Vila Real (32%) e Viseu (32%). I distretti con il maggior numero di aziende create sono invece Aveiro (33%), Setúbal (19%), Faro (15%) e Viana do Castelo (13%)", afferma il governo.

Sempre secondo la nota stampa, la maggioranza dei candidati che hanno già ricevuto l'approvazione del sostegno (52%) "ha meno di 34 anni" e, in totale, il 63% dei candidati possiede titoli di studio superiori.

Quanti soldi otterrò se mi trasferisco nell'entroterra del Portogallo?

Per quanto riguarda il sostegno finanziario, il Ministero del Lavoro, della Solidarietà e della Previdenza Sociale sottolinea che, in totale, "il sostegno ammonterà a un massimo di 4.827 euro. Il sostegno finanziario diretto da concedere a chi si trasferisce nelle campagne portoghesi è di 2.633 euro, a cui si aggiunge una maggiorazione del 20% per ogni componente del nucleo familiare (con un limite massimo di 1.316 euro). Sono agevolate anche le spese per il trasloco, con un limite massimo di 878 euro".

Pertanto, se vuoi essere pagato per trasferirti in Portogallo, questa è la tua occasione per scoprire cosa ha da offrire la campagna portoghese!

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista