COVID in Portogallo: il governo dice che le aziende dovrebbero pagare le spese dello smartworking

Queste spese possono coprire i costi di internet e del telefono, ma escludono altre spese domestiche come elettricità ed acqua per coloro che lavorano da casa in Portogallo.

Lavorare da casa in Portogallo
Foto di manny pantoja su Unsplash
24 febbraio 2021, Redazione

Il Portogallo sta vivendo il lockdown più severo dall'inizio della pandemia di coronavirus fino ad oggi e le ultime restrizioni in Portogallo prevedono lo smartworking obbligatorio, con multe salate per chi viola quest'obbligo. Ora, a causa di questo aumento forzato dello smartworking in Portogallo, il governo sostiene che le aziende dovrebbero pagare "le spese relative a telefono e internet" ai dipendenti che lavorano da casa. Le altre bollette domestiche relative a elettricità, acqua e gas non sono coperte, secondo l'interpretazione della legge da parte dell'Esecutivo.

In una dichiarazione rilasciata al quotidiano portoghese Jornal de Negócios, una fonte ufficiale del Ministero del lavoro, della solidarietà e della sicurezza sociale in Portogallo (MTSSS) fa riferimento all'articolo 168 del codice del lavoro che afferma che il datore di lavoro deve "garantire la rispettiva installazione e manutenzione e il pagamento delle spese inerenti", a meno che un contratto individuale o una convenzione collettiva non disponga diversamente.

"Le spese inerenti di cui all'ultima parte del comma 1 dell'articolo 168 del Codice del Lavoro si riferiscono alle spese di installazione e manutenzione degli strumenti di lavoro riguardanti le tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Non sono quindi coperte le spese di acqua, luce e gas, al contrario delle spese relative a internet e telefono", conclude una fonte ufficiale dell'MTSSS, citata dalla stessa pubblicazione, senza precisare come vengono calcolati questi costi.

Molte aziende in Portogallo stanno già pagando le spese

Dopo una ricerca condotta da Jornal de Negócios, è chiaro che molte aziende in Portogallo stanno già dando una mano ai propri dipendenti quando si tratta di spese domestiche. L'iniziativa più comune è l'offerta di dati e telefoni cellulari, e in alcuni casi sono stati garantiti anche hotspot di accesso a Internet, SIM card e laptop per garantire che tutti i dipendenti lavorino a casa nel modo più efficiente possibile.

Articolo visto su
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista