Il Portogallo è tra i primi 10 posti al mondo in cui è meglio lavorare per le donne

Questo secondo il Glass Ceiling Index per il 2021, preparato dalla rivista nordamericana The Economist.

I migliori paesi in cui lavorare come donna
I migliori paesi in cui lavorare come donna / Foto di LinkedIn Sales Navigator su Unsplash
15 marzo 2021, Redazione

Il Portogallo è il settimo paese al mondo in cui le donne preferiscono lavorare, secondo il Glass Ceiling Index del 2021, redatto dalla rivista nordamericana The Economist. La classifica include 29 paesi e combina dati come istruzione, occupazione, stipendio, assistenza all'infanzia, maternità e paternità e rappresentanza nelle alte posizioni.

Il miglior paese in cui una donna può lavorare è la Svezia, seguita da Islanda, Finlandia e Norvegia. Questo perché i paesi nordici "sono particolarmente bravi nell'aiutare le donne a terminare l'università, assicurarsi un lavoro, dare accesso a posizioni di vertice nelle aziende e beneficiare di sistemi di congedo e orari di lavoro flessibili", si legge nella pubblicazione.

Al 5°, 6° e 7° posto troviamo Francia, Danimarca e Portogallo. La Top 10 si chiude con Belgio, Nuova Zelanda e Polonia. La Spagna è al 15° posto e la Germania al 22°, al di sotto della media OCSE. Gli USA, in questo caso, occupano la 18esima posizione, mentre la Corea del Sud si trova in fondo alla classifica.

The Economist
The Economist
Articolo visto su
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista