Lisbona è la terza città migliore al mondo per lavorare da casa

Clima, cultura e divertimento mettono Lisbona sul podio delle migliori città per lo smartworking.

Stai pensando di lavorare da remoto in Portogallo?
Stai pensando di lavorare da remoto in Portogallo?
15 settembre 2021, Redazione

Quali sono le migliori città per lo smartworking? Lisbona è la migliore città in Portogallo e in Europa per chi lavora da casa, nonché la terza migliore città al mondo per lo smartworking. Solo Bangkok, in Thailandia, e Nuova Delhi, in India, superano la capitale portoghese, occupando il primo e il secondo posto di questa classifica. Se stai pensando che potrebbe essere una buona idea lavorare dal Portogallo, scopri qui sotto qualcosa di più sulle migliori città per lo smartworking.

Lisbona
Pexels

Questa classifica stilata da Holidu, una piattaforma di ricerca di alloggi britannica, analizza 147 città di paesi di tutto il mondo, e ritiene che ci siano diverse ragioni che fanno di Lisbona una delle migliori città per lavorare da remoto: "è la patria del delizioso Pastel de nata, ha ottimi vini e un'energia vibrante al suono del fado che riempie le sue strade", si legge nella pubblicazione.

Inoltre, la capitale portoghese offre ai lavoratori da remoto "un facile accesso a una serie di spiagge, perfette per una nuotata mattutina o per fare un salto nel tardo pomeriggio, con taxi che costano appena 0,47€/km", aggiungono.

Ci sono altre città portoghesi che vengono prese in considerazione in questo studio, e che sono sempre ottime opzioni per chi lavora in smartworking: Porto, che occupa il 27° posto, e Faro, che occupa invece il 58° posto. Nella vicina Spagna hanno ottenuto un posto nella classifica ben 6 città, come Barcellona, al 4° posto, Madrid, la capitale spagnola, che si è piazzata al 12° posto, Valencia (28°), Malaga (47°), Siviglia (51°) e Palma di Maiorca (98°).

Collaborazione
Pexels

In fondo alla classifica troviamo invece Ginevra (Svizzera), La Valletta (Malta) e Reykjavik (Islanda), che occupano le ultime tre posizioni.

Per definire quali sono le migliori città per lo smartworking, Holidu ha preso in considerazione diversi criteri, come la velocità della connessione a internet, il numero di aree dedicate al co-working, il prezzo medio di un caffè, il prezzo medio di un taxi al km, il prezzo medio mensile di una stanza in un appartamento e il costo medio di un pasto in un ristorante locale. In termini di clima e intrattenimento, sono stati presi in considerazione anche fattori come le ore di luce, il prezzo medio di 2 birre in un bar per gli aperitivi dopo il lavoro, il numero di attrazioni da visitare su Tripadvisor e il numero di foto su Instagram con hashtag.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista