Prezzi degli affitti in Portogallo: aumenti del 3,1% in aprile

Lisbona mostra aumenti "più intensi" dei dati inclusi nell'IPC pubblicato dall'Istituto Nazionale di Statistica del Portogallo (INE).

CoWomen / Unsplash
CoWomen / Unsplash
21 maggio 2020, Redazione

I prezzi degli affitti delle case per metro quadrato (m2) sono aumentati del 3,1% nell'aprile 2020 in Portogallo, rispetto allo stesso periodo del mese precedente (marzo). Secondo l'Indice dei prezzi al consumo (IPC), pubblicato dall'Istituto Nazionale di Statistica del Portogallo (INE), tutte le regioni hanno mostrato variazioni positive su base annua dei prezzi degli affitti di abitazioni, con Lisbona che ha registrato l'aumento più alto (3,7%).

Secondo i dati dell'INE, il valore medio dell'affitto delle abitazioni ha registrato una variazione mensile dello 0,1%, un valore inferiore di 0,2 punti percentuali rispetto a quello registrato nel mese precedente. Il Portogallo settentrionale ha presentato la variazione mensile più alta, con un tasso dello 0,2% e la Regione Autonoma di Madeira ha presentato la riduzione più significativa, con un tasso del -0,2%.

Tuttavia, l'INE sottolinea che la pandemia COVID-19 e le conseguenti restrizioni al commercio e ai servizi hanno richiesto nuovi approcci nel calcolo dell'IPC. Per la prima volta, nell'aprile 2020, è stato necessario calcolare l'IPC senza ricorrere al lavoro sul campo dei geometri.

"Si trattava di un'operazione senza precedenti ed era necessario, in un periodo di tempo molto breve, modificare la raccolta dei prezzi per garantire il calcolo dell'IPC.
Va notato che il CPI comprende un numero significativo di prezzi ottenuti attraverso i canali amministrativi, che non sono stati interessati da queste restrizioni, con particolare attenzione agli affitti di abitazioni da ricevute di locazione elettroniche", sottolinea ulteriormente INE.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista