Goditi il Parco Naturale Arrábida in Portogallo in questo nuovo eco-hotel

Questo nuovo hotel, integrato nel verde del parco e vicino alla spiaggia, avrà 58 unità abitative, un ristorante, una piscina e un centro benessere.

Questo nuovo eco-hotel avrà 58 alloggi / Woodtarget
Questo nuovo eco-hotel avrà 58 alloggi / Woodtarget
29 giugno 2020, Redazione

Il Parco Nazionale di Arrábida in Portogallo si trova tra la città di Sesimbra e la città di Setúbal, a meno di 40 km da Lisbona. Questo parco nazionale costiero è il preferito da coloro che amano le passeggiate in montagna e le escursioni e offre un panorama mozzafiato per turisti e gente del posto. Il parco portoghese ora ospiterà un nuovo progetto in cui i visitatori potranno godere al massimo del parco, situato nella zona di Cabo Espichel. Questa zona ospiterà un nuovo eco-hotel completamente attrezzato con Kebony, un legno sostenibile e di alta qualità che non richiede manutenzione, oltre alla pulizia di base. L'hotel si chiama Etosoto e ha la firma dell'architetto francese Julien Labrousse, che ne è anche il proprietario.

Situato su un terreno ondulato lungo 2,5 km e largo 800 metri, attraversato da avenida 25 de Abril e con accesso diretto al faro di Cape Espichel, il progetto Etosoto nasce da due case realizzate in legno Kebony Character. I progetti diventeranno ora un totale di 58 unità abitative realizzate con lo stesso legno di Kebony, oltre a un ristorante, una piscina e una spa. "Questo nucleo sarà situato nella parte settentrionale della terra, mentre nella parte meridionale verrà sviluppata un'area dedicata all'agricoltura biologica", si legge nella nota.

La vicinanza alle spiagge, la piena integrazione con la natura delle montagne Arrábida e il rispetto per l'ambiente sono fattori distintivi di questo eco-hotel in Portogallo, sviluppato da un concetto che mira a "migliorare i luoghi ecologici e sostenibili per le nuove generazioni libere e creative" .

"Il progetto Etosoto Cabo Espichel si concentra sull'obiettivo di utilizzare materiali il più naturali e locali possibile. In modo simbolico, vorremmo avere un progetto con architettura indigena, nel senso che userebbe solo materiali nativi del progetto area.
Il 96% dei materiali utilizzati nel progetto sono in legno, insieme ad alcune pietre. Tutto il legno e la pietra verranno quindi dall'area del progetto", afferma l'architetto Julien Labrousse.

Woodtarget
Woodtarget
Guillaume Guerin
Guillaume Guerin
Guillaume Guerin
Guillaume Guerin
Guillaume Guerin
Guillaume Guerin
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista