Imposta comunale sugli immobili: scopri le nuove tariffe 2020 in Portogallo

Quest'anno, la maggior parte dei comuni applicherà l'aliquota minima dell'imposta comunale sulla proprietà, corrispondente allo 0,3%

IMI.jpg
Scopri le nuove tariffe che verranno applicate ai proprietari di immobili / br.depositphotos.com
9 gennaio 2020, Redazione

Ogni anno, i comuni devono determinare e comunicare al dipartimento delle finanze entro il 31 dicembre l'ammontare dell'imposta comunale sugli immobili (IMI) che intendono addebitare ai proprietari nei rispettivi comuni. Per il 2020, la maggior parte delle aree comunali ha deciso di applicare l'aliquota minima, corrispondente allo 0,3%.

Sulla stessa linea, almeno il 51% dei comuni applicherà l'aliquota minima dell'imposta sulla proprietà ai loro residenti, corrispondente allo 0,3%, secondo il quotidiano portoghese Jornal de Negócios, sulla base dei dati raccolti da "Portal das Finanças", il portale finanziario del governo, con sette comuni ancora da determinare. Nel totale, ci sono 18% che hanno optato per aliquote pari o inferiori allo 0,35% e solo 12 comuni applicheranno l'aliquota fiscale massima dello 0,45%.

Esaminando i 301 comuni con dati già calcolati, non vi sono casi di aumenti delle tasse, con 254 realtà che mantengono invariata la loro aliquota. Al contrario, il 15%, un gruppo di 47 aree ha deciso di ridurre la tassa, anche se in molti casi la riduzione non raggiunge il decimo, come indica il quotidiano.

D'altra parte, si prevede che le proprietà vacanti da più di un anno possano dover pagare il triplo dell'importo dell'imposta sulla proprietà, se il comune lo desidera.

Come viene pagata l'imposta comunale sugli immobili?

L'imposta comunale sulla proprietà deve essere pagata ogni anno e si riferisce sempre all'anno precedente. Nel 2019 le regole di pagamento sono state modificate ed è ammissibile anche il pagamento in tre rate.

Pertanto, come ricorda il giornale, le lettere dovrebbero iniziare ad arrivare nelle cassette postali dei proprietari durante il mese di aprile, in modo che l'importo corrispondente possa essere pagato durante il mese di maggio. Se l'importo pagato è inferiore a 100 euro, deve essere pagato in un'unica soluzione. Se supera questo importo, ma è inferiore a 500 euro, deve essere pagato in due rate, una a maggio e una ad agosto. Se la tassa è superiore a 500 euro, ci sarà una terza rata a novembre.
In ogni caso, e se il proprietario lo desidera, l'intero importo della tassa può essere pagato immediatamente.

Articolo visto da: Metade das câmaras vão dar taxa mínima de IMI (Jornal de negócios)

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista