Come ristrutturare una vecchia casa: 6 ottimi motivi per recuperare una proprietà e i passi da seguire

01.png
Preferire una vecchia casa ad una nuova costruzione? È conveniente?
4 giugno 2018, Redazione

Articolo originale scritto da houzz

Il Portogallo è un vero e proprio tesoro di uffici abbandonati, magazzini in disuso o edifici persi in uno stato di abbandono, in attesa che qualcuno li riconduca alla gloria che meritano. Sia che si trovino nei centri città o nascosti nelle campagne portoghesi, queste rovine splendide malinconiche fanno davvero parte del patrimonio architettonico del paese.

Scopri con noi 6 buone ragioni per recuperare un edificio abbandonato.

02.jpg

1. Il sostenibile fascino del recupero

Recuperare edifici esistenti riduce al minimo il consumo di suolo (rispetto alle nuove costruzioni) e mette in mostra tutto il fascino degli edifici abbandonati, non solo quelli d’importanza storica. Il trucco per preservare l’attrattiva di una vecchia abitazione è non alterarne l’impianto originale e valorizzarne con semplicità i particolari architettonici. Un tocco di colore può esaltare la superficie ruvida di un intonaco tradizionale a calce o illuminare le tavole di una vecchia porta in legno

03.jpg

2. Lo stile ideale: sfida alla sua creazione

La ristrutturazione non deve per forza essere fatta seguendo lo stile tradizionale, anzi, spazio alla creatività! Per i progetti in città si predilige spesso lo stile industriale, nato negli Stati Uniti per riutilizzare spazi di lavoro dismessi dopo la seconda guerra mondiale. In questo ambito si inseriscono elementi caratteristici come grandi vetrate o banconi, all’interno di loft residenziali ricavati da ex capannoni dismessi.

04.jpg

Per i progetti lontani dalla città è spesso preferibile, mettere in mostra i tetti di legno nudo, i muri tradizionali in pietra o le piastrelle originali.
Questi elementi classici possono essere combinati con elementi contemporanei per creare una splendida contrapposizione.

05.jpg

Anche l’uso di arredi e complementi in stile vintage si adatta bene ai progetti di recupero degli edifici abbandonati, sia in contesti urbani che di campagna, perché gli elementi moderni si armonizzano con gli elementi della tradizione costruttiva storica, semplici ed essenziali. Non esiste uno stile giusto a priori: esiste il tuo stile, il tuo carattere ed i tuoi gusti! 

3. Cerca l'architettura inedita

Un altro motivo per recuperare gli edifici storici è la possibilità di sperimentare architetture inedite. Il mix tra una parete in pietra ed una vetrata trasparente, tipico del restauro conservativo, è una scelta di sicuro impatto scenografico.

06.jpg

4. Crowdsourcing

Nell'era di internet non mancano iniziative social di supporto al recupero degli edifici abbandonati, di iniziativa sia pubblica che privata, tese a censire e riutilizzare per scopi culturali, oltre che abitativi, il grande patrimonio edilizio delle nostre città.

5. Bonus ed incentivi

Come se non bastasse, esistono alcune detrazioni fiscali in Portogallo per la ristrutturazione di edifici residenziali che offrono un grande incentivo a riqualificare le vecchie proprietà. Alcuni comuni portoghesi riducono i costi per rendere nuovamente abitabili le abitazioni o concedono sconti per la ristrutturazione di edifici abbandonati nell'interesse della riqualificazione urbana.

07.jpg

6. Last but not least, be safety-conscious

Alla fine, ci sono molte ragioni per scegliere di riformare un vecchio edificio piuttosto che acquistarne uno nuovo. Occorre tuttavia prestare particolare attenzione alla sicurezza sismica, soprattutto nelle zone ad alto rischio. E' assolutamente indispensabile effettuare un'attenta verifica tecnica preliminare per indicare la fattibilità degli interventi che si intendono effettuare sulle strutture. Non serve armonizzare elementi tradizionali e nuovi se l'edificio intorno a te sta cadendo!

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista