I prezzi delle case in Portogallo dovrebbero scendere del 2,5% nel 2020, ma S&P prevede una rapida ripresa

Standard & Poor's (S&P) indica una diminuzione dei prezzi delle case in tutti i mercati europei quest'anno, con i cali più alti in Italia, Irlanda, Spagna e Regno Unito.

diego-garcia-CVZ0y7APRtU-unsplash.jpg
Diego García / Unsplash
25 maggio 2020, Redazione

I prezzi delle case dovrebbero scendere quest'anno in quasi tutti i principali mercati europei a causa degli effetti economici della pandemia COVID-19, secondo i risultati degli economisti di Standard & Poor's (S&P) Global Ratings. L'agenzia di rating finanziario prevede un calo del 2,5% dei prezzi delle case in Portogallo dopo che i prezzi erano in aumento prima della crisi, ma indica una rapida ripresa e una forte crescita entro il 2022.

S&P ha effettuato un'analisi del mercato residenziale in Europa in un recente rapporto dal titolo "Il sostegno governativo al lavoro arginerà il calo dei prezzi del mercato immobiliare europeo", affrontando principalmente le conseguenze della crisi COVID-19. I risultati mostrano anche un futuro promettente, in quanto indicano un calo minimo dei prezzi in generale.

"Stimiamo che i prezzi delle case scenderanno tra il 3% e il 3,5% in Irlanda, Italia, Spagna e Regno Unito, il 2,5% in Portogallo e tra l'1,2% e l'1,4% in Belgio, Francia e Germania", afferma Boris Glass, senior economist di S&P Global Ratings, citato in un recente comunicato. "Solo in Svizzera prevediamo che quest'anno i prezzi continueranno a salire almeno dello 0,5%", aggiunge Glass.

sp_graficos.jpg
S&P

Il sostegno all'occupazione può fermare le cadute

Ciononostante, S&P si aspetta una ripresa dei mercati più rapida del previsto. L'agenzia di rating finanziario è fiduciosa che i prezzi torneranno a salire rapidamente entro la fine del 2022, soprattutto grazie al sostegno su larga scala attuato dal governo. Secondo S&P, il sostegno dovrebbe contenere i tassi di disoccupazione e, di conseguenza, il calo dei prezzi delle case.

Inoltre, S&P sottolinea la rapida azione della Banca Centrale Europea (BCE) nel limitare il deterioramento delle condizioni di credito e ritiene che la politica monetaria dovrebbe "continuare ad essere estremamente flessibile e favorevole anche quando le economie si riprenderanno".

"Attualmente le famiglie stanno accumulando risparmi", cosa che, a parere di Glass, "dovrebbe contribuire a sostenere la ripresa dell'economia e del mercato immobiliare, dato che le misure di contenimento del virus si stanno revocando e le economie cominceranno gradualmente a tornare alla normalità", aggiunge Glass.

Tuttavia, l'agenzia di rating finanziario avverte nel rapporto che le previsioni potrebbero essere riviste nuovamente se ci sarà un'ulteriore epidemia del coronavirus in autunno o se il mercato del lavoro non risponderà positivamente alle misure attuate dai governi europei.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista