Coronavirus: nonostante i prezzi più bassi, l'acquisto di una casa in Portogallo diventerà più difficile a causa del COVID-19

Secondo un recente rapporto di Moody's, la pandemia accentuerà le disuguaglianze nell'accesso alle abitazioni e colpirà i gruppi più vulnerabili, come i giovani.

Foto di Harli Marten su Unsplash
Foto di Harli Marten su Unsplash
7 dicembre 2020, Redazione

La crisi economica scatenata dalla pandemia COVID-19 avrà un effetto duraturo sul mercato immobiliare, con un calo generale dei prezzi delle case previsto in tutta Europa già nel 2021, Portogallo incluso. Tuttavia, questa tendenza al ribasso non si tradurrà necessariamente in un aumento delle transazioni quando si tratta di acquistare, vendere o affittare case; anzi, sembra proprio il contrario. Secondo l'agenzia di rating Moody's, gli effetti duraturi della pandemia di coronavirus dovrebbero rendere più difficile l'accesso agli alloggi, accentuando le disuguaglianze e colpendo i gruppi più vulnerabili, ovvero i membri più giovani della popolazione e i lavoratori a basso salario.

Prevedere il comportamento del mercato in Portogallo in un contesto di instabilità e recessione come il presente è un compito difficile e ci sono molte variabili che possono causare cambiamenti nelle stime. Diverse entità hanno già avviato un tentativo di scoprire l'evoluzione del settore immobiliare e il costo delle abitazioni, perchè si tratta di una questione critica per l'economia, il sistema finanziario e la società. Le previsioni di Moody's per l'Europa, compresi i dati per il Portogallo, sono state pubblicate nel rapporto: "Le tendenze abitative guidate dal COVID-19 esacerberanno le disuguaglianze di ricchezza tra le popolazioni giovani e a basso reddito in Europa".

L'agenzia di rating finanziari con sede negli Stati Uniti prevede che i prezzi delle case rimarranno stabili in ciò che resta del 2020, in gran parte a causa delle politiche approvate dai governi, ma prevede cali diffusi già nel 2021 a causa del COVID-19. Il rapporto afferma che "i prezzi nel mercato immobiliare in Europa dovrebbero rimanere stabili nel 2020 e poi scendere nella maggior parte dei paesi a causa della crisi e della grave recessione economica causata dalla pandemia", mentre la società di rating, citata da stampa nazionale e internazionale, stima che i prezzi degli immobili scenderanno del 2% il prossimo anno.

I paesi dell'Europa meridionale, incluso il Portogallo, saranno particolarmente colpiti perché le loro economie dipendono maggiormente dal turismo, uno dei settori più gravemente colpiti dalla crisi pandemica. Moody's afferma che il futuro dipenderà, in questo caso, dai tempi di ripresa del settore, con il rischio che molte case ed appartamenti possano essere spostati dal mercato degli affitti turistici a quello degli affitti tradizionali, creando potenziali hotspot di "eccesso di offerta". Si tratta di una situazione che contrasta con il contesto precedente l'arrivo del coronavirus in Portogallo, dove la domanda era superiore al prodotto disponibile sul mercato.

Più alloggi sociali e protezione degli inquilini

Per l'agenzia di rating finanziario, il COVID-19 accelererà diversi cambiamenti fondamentali nel mercato immobiliare europeo. Sostiene che il calo dei prezzi non compenserà né migliorerà le condizioni quando si tratta di accesso all'alloggio perché anche i redditi delle famiglie saranno colpiti dalla pandemia, soprattutto per i lavoratori più giovani e per quelli con salari bassi. Per far fronte a questo scenario di maggiore inaccessibilità, dovrebbero esserci maggior bisogno di alloggi sociali e maggiore protezione per gli inquilini.

D'altra parte, sono evidenti i cambiamenti in atto nel segmento residenziale a seguito dei cambiamenti nelle preferenze della popolazione, con la domanda di alloggi alle stelle nelle aree suburbane, a causa del lockdown e del diffuso aumento dello smart working. "Poichè le persone lavorano di più da casa, la domanda di alloggi nei centri urbani diminuirà in modo significativo: i consumatori vorranno case più grandi dove possono lavorare più comodamente, più lontano dai centri urbani", prevede Moody's.

L'agenzia di rating sottolinea inoltre che la perdita di reddito e la disoccupazione probabilmente aumenteranno nell'attuale contesto di recessione economica, e la società si aspetta quindi un maggiore intervento del governo nella creazione di alloggi sociali e regolamentazione degli affitti a tutela degli inquilini.

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista