Alcochete, l'alternativa più economica a Lisbona

vistaalcochete_dr_camara_municipal_de_alcochete.jpg
Alcochete, sul fiume Tago / Câmara Municipal de Alcochete
2 aprile 2019, Redazione

Gli effetti della pressione immobiliare attualmente in corso a Lisbona stanno cominciando a diffondersi dall'altra parte del fiume Tago. Alcochete è una delle città sul lato sud del fiume a risentirne più intensamente, con la domanda e i prezzi delle case in crescita, in parallelo con la (ancora timida) ripresa delle costruzioni - soprattutto per le costruzioni di fascia alta.
Grazie alla vicinanza con la capitale e alla natura speciale della città, Alcochete sta rapidamente diventando un rifugio per gli investimenti e per per coloro che vogliono "vivere bene" ad un prezzo inferiore rispetto a Lisbona.

tagus_bay4_dr_grupo_libertas.jpg
Libertas Group

Il comune "sente gli effetti della pressione residenziale e turistica a Lisbona, che ha costretto le ricerche della gente a estendersi su questo lato", afferma il sindaco di Alcochete. Parlando a idealista/news, Fernando Pinto afferma che "Alcochete è un luogo piacevole, sicuro, tranquillo, con condizioni eccellenti per chi vuole vivere qui" e che "questa combinazione di fattori ha aumentato la domanda e, di conseguenza, i prezzi".

Le nuove costruzioni ad Alcochete riprendono con progetti di qualità

Per quanto riguarda il parco immobiliare, Pinto afferma che "il mercato delle costruzioni si è fermato con la crisi finanziaria e l'intervento della troika e sta approfittando di questo momento di miglioramento economico per riprendere la normale crescita in linea con la domanda". In relazione ai nuovi edifici, afferma che "la crescita è ragionevole ma non straordinaria", ma "gli ultimi sviluppi privati sono nel settore di alta qualità" vicino all'estuario del Tago.

presidente_fernando_pinto_dr_camara_municipal_de_alcochete.jpg
Sindaco Fernando Pinto / Câmara Municipal de Alcochete

Questa è un'idea condivisa dal direttore dell’impresa costruttrice Quintela e Penalva - Real Estate, Jorge Costa, che considera l'offerta e la domanda nella zona meridionale, in particolare ad Alcochete, come "un sano rifugio sia per gli investimenti che come soluzione per un mercato più accessibile e vivibile a due passi da Lisbona ". Il fatto che i valori siano "più bassi rispetto al centro di Lisbona" ​​rende questo comune "un posto perfetto in cui vivere".

Per Jorge Costa, Tagus Bay è un chiaro esempio di questa realtà: "È il posto perfetto in cui vivere, il condominio è moderno e ha tutto per vivere in modo equilibrato, sia in inverno che in estate. Lo spazio a disposizione è molto generoso e le tipologie mirano a raggiungere vari target, da T1 a T4 (da monolocali a case con quattro camere da letto), da soli o con una famiglia numerosa ". Dei nuovi progetti che vengono commercializzati in questa città, il Praia do Sal - Lisbon Resort mescola ospitalità e proprietà residenziale.
Entrambi appartengono al gruppo Libertas.

Il prezzo medio in quest'area riflette, secondo Quintela e Penalva, "una bassa qualità dell'offerta, tra 1500 e 2000 euro al metro quadrato, sebbene i "nuovi progetti aumentino la qualità dell'offerta e spingono i prezzi fino a 3000 euro/m2".

Il sindaco di Alcochete parla della riqualificazione della città che, come dice, "fortunatamente, è stata notevole". Dà come esempio i quartieri tipici che "sono più belli e tornati a nuova vita... senza perdere le loro caratteristiche architettoniche tradizionali".

Una delle zone più ricche della Grande Lisbona

praia_do_sal_lisbon2_resort_dr_grupo_libertas.jpg
Libertas Group

Va ricordato che nel 2017 l'Istituto Nazionale di Statistica (utilizzando i dati riportati nel 2015) ha affermato che Alcochete era tra i comuni più ricchi dell'area metropolitana di Lisbona.

Per quanto riguarda gli investimenti, il sindaco afferma che "stiamo bilanciando i conti del comune e presto avremo sicuramente nuovi investimenti". In questo momento, "sono in fase di valutazione per fare le cose nel modo giusto e non solo investire per amore degli investimenti".
Senza rivelare troppo, dice che ci sono "progetti su cui stiamo lavorando che saranno annunciati a tempo debito".

Nuovo hotel ad Alcochete

Proprio ora, nel centro di Alcochete c'è un hotel dalle grandi potenzialità.
Il progetto di riabilitazione urbana, che prevede l'espansione di un variegato gruppo di edifici costruiti in momenti diversi dall'inizio del XX secolo nel centro storico di Alcochete, appartiene all'OODA (Oporto Office for Design and Architecture).

Le informazioni avanzate da questo studio di architettura a idealista/news rivelano che l'edificio all'angolo dell'Avenida dos Combatentes da Grande Guerra e della Rua Padre Cruz sembra “essere servito in origine come magazzino per attività industriali, possibilmente legate alla vicinanza con il fiume o le fattorie la cui produzione agricola necessitava anche di magazzini ". L'edificio del sud, che si trova anche all'angolo tra la piazza Almirante Gago Coutinho e Rua Padre Cruz, si dice che abbia ospitato al piano terra "un mulino e servisse anche come magazzino petrolifero" e al piano superiore "serviva più come parte amministrativa di questo business, originariamente installato nell'edificio".

Questo complesso sarà trasformato in un hotel con 30 camere al 1° e al 2° piano; un ristorante, un bar/reception e un patio/giardino situato al piano terra; 13 posti auto, lavanderia, deposito ristorante e spogliatoi per il personale dell'hotel nel seminterrato, che deve ancora essere costruito.

OODA afferma che "intende conservare le facciate esistenti", vale a dire gli "elementi costruttivi tradizionali come mattoni e malta grezza", introducendo "un design contemporaneo che stabilisce una connessione tra le due epoche distinte - non imitando quella attuale, ma interpretandola".

1.jpg
Hotel appena restaurato ad Alcochete / OODA
3.jpg
Hotel appena restaurato ad Alcochete / OODA

Lavori di restauro di qualità

Allo stesso tempo, il commercio tradizionale sta mantenendo il suo carattere e i lavori di restauro stanno crescendo sia in quantità che in qualità, diversificando l'offerta di immobili in Alcochete. La città ha anche un parco logistico che è cresciuto di più grazie alla sua posizione eccellente.

L'Ente turistico regionale della Regione di Lisbona (Entidade Regional de Turismo da Região de Lisboa) e l'Associazione del Turismo di Lisbona (Associação de Turismo de Lisboa) mettono a disposizione una sovvenzione per sostenere la commercializzazione e la vendita dei prodotti delle aziende locali. Secondo il sindaco, questa misura potrebbe rafforzare ulteriormente lo sviluppo di Alcochete come destinazione per lo shopping. Come afferma, "tutte le misure per aumentare le nuove opportunità contribuiscono in modo decisivo ad aumentare il fatturato delle imprese e rafforzare i loro stretti rapporti con il comune".

Nuovo aeroporto nell'area?

Si parla molto del nuovo aeroporto di Montijo, ma sembra che questa infrastruttura non abbia ancora avuto impatti diretti sugli immobili nella regione, contrariamente alla pressione residenziale e turistica citata a Lisbona.

Parlando del nuovo aeroporto, il sindaco di Alcochete, Fernando Pinto, afferma di aver sempre considerato che "la soluzione migliore sarebbe la costruzione di un aeroporto cittadino nella regione in sostituzione dell'attuale aeroporto di Lisbona". Tenendo conto dei vincoli finanziari per un progetto di queste dimensioni, egli ritiene che "l'uso della BA6 come infrastruttura di supporto per l'aeroporto Humberto Delgado sia una soluzione perfettamente accettabile a condizione che, come sottolineato dal primo ministro António Costa, lo studio ambientale soddisfi tutti i requisiti che consentono la sua costruzione ".
Ha aggiunto che "spetta al comune migliorare gli effetti positivi di questo lavoro e minimizzare gli effetti negativi".

vistaalcochete2_dr_camara_municipal_de_alcochete.jpg
Câmara Municipal de Alcochete

Alla domanda sul fatto che questa infrastruttura dovrà essere costruita lungo le rive dell'estuario del Tago, afferma che "questo non è l'unico caso" e che "le opzioni e le decisioni devono essere prese purché la questione ambientale sia adeguatamente salvaguardata" . Ricorda che "con la costruzione del ponte Vasco da Gama, si parlava di problemi che non si sono mai verificati". Per questo motivo, egli sostiene che "dobbiamo guardare con calma a questi investimenti, che sono di importanza nazionale, e non solo pensare al nostro territorio. La priorità è salvaguardare il benessere degli abitanti del comune, ma è anche importante non impedirne lo sviluppo, la generazione di ricchezza, l'occupazione e migliori condizioni di vita, siamo in attesa dello sviluppo del processo e rimaniamo attenti".

Per quanto riguarda la relazione tra l'annuncio del nuovo aeroporto e il potenziale impatto sui cambiamenti immobiliari in Alcochete, Fernando Pinto dice di non avere "dati chiari che ci permettano di dire che l'aumento dei prezzi in Alcochete è un risultato diretto della possibile costruzione dell'aeroporto nella BA6 ".

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista