Costi da considerare quando affitti la tua casa in Portogallo

Sabine Peters / Unsplash
Sabine Peters / Unsplash
12 novembre 2019, Redazione

Affittare la tua casa per le vacanze il resto dell'anno mentre non la usi può essere un'ulteriore fonte di reddito. Il settore immobiliare portoghese è attualmente molto dinamico e la domanda è in aumento, spesso ci troviamo davanti a canoni di locazione davvero elevati. Ma in questa equazione locativa, non tutto è profitto.
Ci sono anche alcune spese ad esso associate che dovresti considerare.

Se hai una proprietà in Portogallo che desideri affittare o se stai pensando di investire nel mercato degli immobili in affitto, la cosa migliore da fare è scoprire i costi da affrontare quando sei un proprietario.
idealista/news ha preparato questo articolo in collaborazione con Doutor Finanças per dirti tutto sui costi da considerare prima di affittare la tua proprietà in Portogallo.

Imposta di bollo e IMI

Per ogni contratto di affitto è necessario pagare l'Imposta di Bollo (Imposto de Selo). Ciò rappresenta il 10% del pagamento dell'affitto. L'importo deve essere pagato all'autorità fiscale portoghese dopo la registrazione del contratto.

L'Imposta Comunale sugli Immobili (Imposto Municipal sobre Imóveis - IMI), che corrisponde alla moltiplicazione dell'aliquota fiscale stabilita per l'anno in corso per il valore patrimoniale imponibile dell'immobile, deve essere pagata annualmente.

Se il valore fiscale della proprietà (Valor Patrimonial Tributário - VPT) o la somma di altre proprietà che hai è superiore a 600.000 euro, dovresti anche prendere in considerazione l'IMI aggiuntivo (AIMI). Questa è una tassa annuale aggiuntiva, che divenne nota come "tassa Mortágua". Se il VPT della proprietà (o più proprietà insieme) è compreso tra 600.000 e 1 milione di euro, l'AIMI è dello 0,7%. Tra 1 e 2 milioni devi pagare l'1%. E se supera i 2 milioni, l'AIMI è dell'1,5%.

Imposta sul reddito IRS

I redditi ottenuti attraverso l'affitto vengono tassati in base alla durata del contratto:

  • Inferiore ai 2 anni: 28%;
  • Da 2 a 5 anni: 26%;
  • Da 5 a 10 anni: 23%;
  • Da 10 a 20 anni: 14%;
  • Superiore ai 20 anni: 10%. 

Costi di manutenzione

Sebbene non sia una spesa formalizzata, la manutenzione della proprietà è una spesa da non dimenticare. Dalle piccole riparazioni ai lavori di ristrutturazione, potrebbe sempre essere necessario un intervento che, in ultima analisi, è di responsabilità del proprietario.

Spese condominiali

Se la proprietà è un appartamento o un monolocale in un complesso residenziale, l'elenco delle spese con il contratto di locazione deve includere anche le spese condominiali. In realtà, è un costo che hai a priori come padrone di casa, anche senza avere l'affittato dell'immobile.

Assicurazione multi rischio

Un'assicurazione multi-rischio, nota anche come assicurazione domestica, ha come funzione principale quella di offrire una serie di coperture che proteggono i danni alla proprietà e al suo contenuto.

Questa assicurazione è obbligatoria per legge se la casa è una frazione separata in un edificio diviso in proprietà orizzontale. Sebbene le coperture obbligatorie siano solo gli elementi antincendio e naturali, ti consigliamo di analizzare altre coperture che possono proteggerti da possibili incidenti in casa.

Spese d'agenzia

Se vuoi affittare la tua proprietà con l'aiuto di un agente immobiliare, perché è più facile e veloce, non dimenticare che c'è sempre una commissione. 

Sfratti

Questo è un costo che nessuno vuole avere, ma dovresti sempre considerare uno scenario peggiore. Ci sono 2 passaggi che sono determinati dal valore della procedura di sfratto speciale (ovvero la somma del valore del reddito di due anni e mezzo e il valore degli affitti nel debito):

  • il valore della procedura di sfratto speciale è pari o inferiore a 30.000 euro: 25,50 euro
  • il valore della procedura di sfratto speciale supera i 30.000 euro: 51 euro

Spese del mutuo

Se hai utilizzato un mutuo per acquistare la casa che ora desideri affittare, devi includere tutte le spese associate in questi costi: le spese mensili, gli interessi, l'assicurazione sulla vita e l'assicurazione multi-rischio.

Costi per gli inquilini

Per gli inquilini, l'unica spesa aggiuntiva che può esistere in aggiunta al canone di locazione è il pagamento di una cauzione. L'articolo 1076 del codice civile portoghese prevede che il proprietario possa chiedere un deposito fino a due mesi di affitto al momento della firma del contratto.

Articolo visto su
Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Pronto per trovare la casa dei tuoi sogni?

Trova case in vendita e in affitto a lungo termine su idealista